Curiosità sul sonno

Dormire tanto o dormire bene?

Quando si tratta di stabilire i propri obiettivi del sonno, la maggior parte delle persone si concentra sul numero di ore che trascorre a letto. Anche se questo è un buon punto per cominciare, per ottenere il massimo dal tuo riposo devi concentrarti anche sulla qualità del sonno. Ecco come massimizzare entrambi gli aspetti per svegliarti riposato.

dormire bene

Quanto dormire.

Gli esperti raccomandano, per una persona adulta, dalle sette e alle nove ore di sonno a notte. La quantità di sonno raccomandata è diversa nelle varie fasce d’età.

Misurare la qualità del sonno.

A differenza della quantità di sonno, la qualità del sonno si riferisce a quanto bene dormi. Per un adulto, un sonno di buona qualità significa addormentarsi entro 20 minuti, dormire profondamente per tutta la notte con un risveglio al massimo e riaddormentarsi entro 20 minuti in caso di risveglio. Dall'altro lato, un sonno non di qualità è quello per cui fissi il soffitto o conti instancabilmente le pecore. Si caratterizza per una spiccata difficoltà ad addormentarsi e rimanere addormentato, irrequietezza e risvegli frequenti.

dormire tanto

La formula perfetta per dormire.

Per sentirti al meglio, dovresti concentrarti sia sulla quantità che sulla qualità del sonno. Al risveglio, chi dorme poco o dorme male tende a sentirsi esausto, rende meno sul lavoro e nelle proprie attività, riporta cattivo umore e stati d’animo negativi. Un sonno di buona qualità, al contrario, influisce positivamente sull'umore, perché il riposo ininterrotto consente di raggiungere la quantità ottimale di sonno rigenerativo.

Naturalmente, la qualità del sonno è più complessa da monitorare rispetto alla quantità di sonno. Con i giusti accorgimenti e seguendo una routine del sonno, però, potrai lavorare su questo aspetto e trovare così la formula perfetta per il tuo sonno.

In caso di dubbi, rivolgersi a un medico è sempre una buona opzione. Il medico può raccomandare cambiamenti nello stile di vita (più esercizio fisico, ad esempio, o limitare la quantità di alcol nelle ore serali) che possono aiutare a migliorare la qualità del riposo.

Condividi

Articoli in relazione