La scienza del dormire

La temperatura ideale per dormire

La temperatura corporea, insieme a quella dell’ambiente esterno, è un fattore determinante per la qualità del sonno. Il ciclo del sonno (noto come ciclo circadiano) è infatti fortemente legato al nostro sistema di distribuzione del calore interno, che può essere disturbato da un ambiente troppo caldo o troppo freddo.

La temperatura per dormire.

Tra i 16 e i 20°C.

La temperatura ideale per dormire, per un adulto, è compresa tra i 16 e i 20°C, pur ammettendo qualche grado di variazione personale.

La variabile età.

La temperatura ideale per dormire non rimane la stessa nell'arco della vita: a seconda dell’età, infatti, il nostro corpo richiede una temperatura esterna diversa. Bambini e anziani dovrebbero preferire una temperatura leggermente superiore a quella dell’adulto (18-22 gradi).

Grado più, grado meno.

È più frequente che si imposti la temperatura della camera da letto leggermente al di sopra della temperatura ideale che non il contrario.
Tuttavia, sarebbe meglio dormire con un grado in meno che un grado in più.
Dormire al fresco migliora la qualità del sonno; durante la notte, infatti, la temperatura del nostro corpo scende, e dormire in un ambiente fresco facilita il naturale processo di raffreddamento del nostro corpo.

Inoltre, temperature più fresche possono facilitare la fase REM, fase del sonno in cui i muscoli si rilassano e i sogni si attivano.

Con temperature più alte, il corpo suda per abbassare la temperatura, ma quest’attività tiene il corpo impegnato, impedendogli di addormentarsi.

Tu a che temperatura dormi? Facci sapere nei commenti.

Condividi